Cerca nel blog

Caricamento in corso...

giovedì 19 luglio 2012

Rimedi naturali anti mosche

Sono insetti fastidiosi e ci rendono nervosi quando ci ronzano intorno o, peggio ancora, se si appoggiano sul nostro cibo!
Quindi il problema è: come liberarsene?
Con metodi naturali ovviamente!

Spruzzare ovunque questo o quel prodotto chimico sarebbe inutile, perché oltre a non ammazzare le mosche, se non in numero limitato, respireremmo noi (ed eventualmente i nostri animali domestici) le sostanze nocive ivi contenute.
La soluzione meno invasiva per l'ambiente, ma comunque efficace, sono i rimedi naturali, che spesso risolvono il problema facendoci risparmiare soldi e intossicazione.
 
Stupenda macro scattata da Francesco sul muro esterno di casa

La mosca domestica è un insetto attirato dall'odore del cibo contenuto nell’immondizia, che svolazzando qua e là deposita i suoi escrementi ovunque.
La mosca femmina è molto prolifica e riesce a deporre fino a 600 uova la settimana.
Nel giro di 20 giorni le uova, poi larve, si trasformano in mosche adulte, che si nutriranno di sostanze organiche solide e liquide che trovano nel nostro habitat.
Anche per chi è dotato di zanzariere, non farle entrare in casa è un'impresa quasi impossibile, vista la loro estrema velocità appena apriamo una porta.


Pare infatti che il cervello della mosca abbia reazioni 200-300 volte più veloce di quello umano. 
Sapevate che esiste una pianta che riesce a catturarle senza problemi appena le si avvicinano?
Io l'ho scoperto proprio grazie alle ricerche in rete per la preparazione di questo post!
Si tratta della dionacea, conosciuta come venere acchiappamosche, un'interessante pianta carnivora che si ciba volentieri di mosche.
Non ho esperienza delle piante carnivore ma questa mi sembra bella e utile!
Eccone un esempio molto evidente!

 
Dionacea

Se invece non avete intenzione di fare del male nemmeno ad una mosca, meglio prevenire l'invasione, tenendo la casa pulita e senza avanzi di cibo, stoviglie non lavate, bidone dell'immondizia aperto all'aria.
Se le mosche sono già vicino a voi per attirarle verso altri lidi esistono svariati rimedi della nonna.
  • Preparare in una ciotola una miscela di pepe nero ed aceto da posizionare vicino a voi per non essere disturbati
  • Porre su un piattino delle fette di limone con chiodi di garofano inseriti nella polpa.
  • Preparato un macerato di foglie di menta, o eucalipto, o cedro, o citronella, con bucce di limone in aceto di vino bianco, da spruzzare (o vaporizzare) nelle stanze prese di mira dagli insetti
  • Predisporre delle strisce faidatè con un mix di pepe nero, zucchero e acqua, da spalmare su una striscia di carta, da collocare sul davanzale della finestra, dove rimarranno appiccicate.
Per un rimedio più moderno potete sostituire gli olii essenziali alle foglie delle aromatiche nell'aceto al posto delle foglie.
Gli olii più efficaci a questo scopo sono eucalipto, pino, limone, menta, cedro e citronella.
Ne deriva una miscela dall'odore fresco e aromatico da vaporizzare nelle stanze più popolate dalle mosche.

Un'altra soluzione ecologica è senza dubbio l'olio di Neem.
I principi attivi estratti dai suoi semi risultano efficaci repellenti contro molti parassiti, come afidi, acari, cocciniglie, pulci, zanzare e molti altri, che vengono allontanati senza essere uccisi.
L'olio di Neem, per chi ancora non se lo fosse procurato, è facilmente reperibile nelle erboristerie e nei negozi di prodotti biologici, anche addizionato con altri olii essenziali profumati ad azione sinergica.
Se ricordate ne ho già parlato nel post: Zanzare che tortura!; io lo uso costantemente nei sottovasi per uccidere le larve di zanzara o me lo strofino sui polsi prima di uscire la sera.
Pare sia perfetto anche contro le mosche!

Un'altra soluzione salutare, forse un pò eccessiva è mangiare una gran quantità di aglio fresco ogni giorno, così che per l'odore che assumerà la vostra pelle, sia le mosche che le zanzare vi staranno lontano... anche se non solo loro....

Per non far avvicinare tante mosche al vostro cane invece, ho letto che è meglio lavarlo con prodotti inodore, perché gli shampoo profumati attirano mosche e altri parassiti.
Inoltre esistono in commercio nei negozi di animali degli spray di composizione naturale che tengono lontano le mosche, senza essere tossiche.
Per quando riguarda invece tenere lontano le mosche dai vetri è utile pulirli con acqua e aceto e poi asciugare con carta da giornale.

Oltre ai classici insetticidi biologici si trovano oggi strumenti di nuova generazione che ci possono aiutare nella lotta, come le esche attrattive adesive, oppure le trappole luminose a luce UV, con particolari lunghezze d’onda, installate lontano da porte e finestre.
Se invece siete particolarmente affezionati alle vecchie abitudini, continuate pure a difendervi con la solita affidabile paletta schiaccia mosche...ma sappiate che si trova in commercio anche in formato racchetta che dà la scossa elettrica...!

Questi sono solo alcuni dei consigli che si trovano in rete. 
Spero che funzionino!
Se ne conoscete altri comunicatemeli nei commenti!


Per concludere guardatevi questo video del Presidente Obama che uccide una mosca durante un'intervista!
 
...........................................................................................................................

5 commenti:

  1. Post UTILISSIMO per casa nostra... zanzariere ovunque ma avendo le gatte che vanno e vengono dal terrazzo le mosche restano un problema.. per non parlare del terrazzo appunto, e mio marito non le sopporta!
    Spesso ci siamo trovati ad alzarci dal tavolo di una pizzeria perchè lui va in delirio... proverò TUTTO!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Laura!
      In questo periodo dell'anno sono davvero fastidiose anche a casa mia, dove di solito sono pochissime!
      Proverai proprio tutto?.... anche l'aglio...? ;.)

      Elimina
  2. Ottima idea mettere il video di Obama! Dalle mie parti invece hanno sparso il concime nei campi, non ti dico quante mosche mi girano per casa. La cosa peggiore è che hanno preso d'assalto i miei cagnolini. Poveretti.

    RispondiElimina
  3. Utilissimo post. Abbiamo le zanzariere ma stare fuori con le mosche diventa un tormento, per on parlare delle zanzare che mangiano viva la Gnoma e poi passano a noi.

    RispondiElimina
  4. Ilaria,per le larve delle zanzare io metto dei fili di rame nei sottovasi,ti posso assicurare che funziona,ho una piccolissima fontanella ,siccome anche se c'è la pompetta che fà girare l'acqua, ci siamo accorti che sul fondo era piena di larve di zanzare,(se non avessimo regalato l'acquario avremmo avuto un bel vivaio di larve per i pesci)allora abbiamo messo dei fili di rame(fili elettrici spellati)e da allora larve non ne abbiamo più viste!!!!Mi dirai allora perchè non metterci dei pesci rossi? Perchè è troppo bassa e i pesci saltano fuori.
    Ciao Maresa

    RispondiElimina

Sarò felice di leggere e replicare quando possibile tutti i vostri commenti!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...