sabato 13 ottobre 2012

Perle e cristalli di metà ottobre



Ottobre, che mese straordinario!

Chiunque sappia apprezzare la magia dell'autunno, la pensa sicuramente come me!
Si passa dal tepore di inizio mese in cui l'estate è ancora un ricordo molto vivo, alle giornate uggiose e un po' malinconiche, a quelle corte e frizzantine di fine mese, quando tutto si colora fino a diventare fiammante!
In giardino sia il prato che gli arbusti, che le perenni, sono in una fase perfetta per essere ammirati; gli strascichi di fioritura della bella stagione, sono ancora ben evidenti, in alcuni casi anche più belle, sebbene più piccole, grazie ai colori accesi che non subiscono più il sole cocente dell'estate.
Quando piove poi, l'effetto delle gocce sui fiori e sulle foglie è uno spettacolo da non perdere!



Nei miei giri ricognitivi in giardino di ieri, dopo la pioggerellina che ha imperlato ogni cosa, ho osservato, annusato, cercato, gioito e .....poi...scattato, scattato, scattato.


La profumatissima rosa Liv Tyler, che produce continui boccioli da maggio a febbraio, in questi giorni sfoggia grandi fiori dalle tonalità intense, e nonostante i boccioli siano stati smangiucchiati dagli insetti, e ora i petali siano tutti frastagliati, ai miei occhi è proprio un incanto!



Anche le foglie di questa regina delle rose del giardino, bagnate dalla pioggia sembrano formare stupendi cristalli irridescenti!


La gatta, Penny, si gode le giornate tiepide adagiata rilassata sull'erba morbida.
Anche quando è umida!
Le ortensie (una delle due quest'anno non ne ha voluto sapere di fiorire!) sono strepitose anche in autunno, quando i fiori diventano verdognoli prima di seccare.
Se non si pota fino alla primavera si potranno vedere le grandi corolle coperte di brina.
In più le coccinelle e altri insetti potranno vivere al loro interno, riparate e nascoste.

Gli astri settembrini, fioriti di recente, negli ultimi giorni sono al massimo splendore, per intensità di colore e generosità di fioritura.
Le piogge sembrano non infastidirli più di tanto.
Non sarebbero nemmeno fioriture autunnali se non fosse così...


Il phisocarpo diablo acquistato solo da pochi mesi nell'edizione primaverile della mostra mercato Nel Segno del Giglio, (la versione autunnale sarà questo week end: Autunno del Giglio) sta crescendo molto velocemente, come da premesse; i rami rossi portano tante foglie seghettate di colore verde scuro, alcune bordate di rosso, altre già accese.
Fra un paio di settimane sarà completamente porpora (da qui il nome diablo) e spiccherà sul prato verdissimo autunnale.


E che dire della rosa che io chiamo multicolor, impreziosita dalle gocce di pioggia!
Un solo ramo era così carico di boccioli e fiori aperti in tutte le sue sfumature di rosa e arancio che non ho potuto fare a meno di fotografarla per voi!
Ogni anno questa splendida rosa, di cui purtroppo non ho mai saputo il nome, mi regala ininterrotte fioriture fino a dicembre!
Dopodiché gli ultimi fiori rimasti sugli steli nelle mattine gelide invernali si copriranno di brina, e io sarò pronta a immortalare quel momento.


Anche in questo caso le foglie sono decorative, non per le gocce di pioggia...ma per la simpatica ospite verdissima...
Purtroppo l'umidità delle ultime settimane ha rovinato qualche foglia della rosa con la pericolosa ticchiolatura, ma se il fungo non minaccia gravemente tutta la pianta, dovrebbe bastare l'eliminazione manuale delle foglie malate, buttandole via o bruciandole, senza lasciarle cadere nel prato sottostante, che le ritrasmetterebbe alle rose.
Ovviamente questa foglia non è stata toccata! 

 

Perfino l'hibisco syriacus, che è conosciuto per dare il meglio di sè quando il clima è caldo torrido, osa fiorire ancora, anche se in misura molto minore in quantità e in dimensioni, ma con che toni sgargianti!

 

Capita spesso che all'inizio dell'autunno alcune erbacee perenni a fioritura primaverile ci allietino con una seconda fioritura, merito delle temperature ideali, un esempio sono le felicie della prima foto, o le classiche campanule.
 

Il crisantemo coreano invece, dopo un anno di attesa, è lì lì per sbocciare!
Tenetevi la curiosità per un futuro post..;)

 

Ho fotografato tanto altro ma mi sono piaciute soprattutto le rose, come le piccole rosa patio, ancora completamente cariche di perle di pioggia e i teneri bocciolini pronti a fiorire.

Chi dice che l'autunno è triste probabilmente non riesce ad apprezzare le gioie che ci regala la natura.... eppure basterebbe solo guardarsi meglio intorno!
**********************************************************************************************************

20 commenti:

  1. Ilaria: un post MAGICO e STREPITOSO!!! Sono foto che incantano e le tue parole le accompagnano a meraviglia!!! Hai ragione su tutto: la natura ci regala dei miracoli in ogni stagione, sta a noi riuscire a goderne, recuperando un rapporto con il mondo naturale che oggi è sempre più raro. Un post perfetto carissima, ne sono entusiasta, GRAZIE per aver condiviso con noi questi scatti splendidi!! Buonissimo weekend!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma grazie mille Silvia!
      Sei una persona stupenda, è per questo che cogli le sfumature delle emozioni che voglio trasmettere!
      Sono orgogliosa delle mie foto e stavolta ho fatto proprio tutto da sola.
      Pensa che Francesco, che con le foto è supercritico mi ha fatto i complimenti...
      Meno male che lui non era a casa sennò mi rubata tutti i soggetti!
      Ciao bella, sei una vera amica.

      Elimina
  2. Niente ... riesci a far diventare meravigliosa anche una giornata uggiosa....
    ma come fai ???? ^_^
    Fantastica !!!!
    Brava Ila <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ebbene si!
      Ora che ti ho svelato il segreto della felicità sfruttalo!
      Ciao tesorino, a presto!

      Elimina
  3. Come non essere d'accordo! Bellissime immagini... il tuo giardino è splendido!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lolle! Troppo carina, come sempre.

      Elimina
  4. Belle fotografie, molto interessanti ed esplicative, io purtroppo non ho il pollice verde, ma condivido a pieno la magia dell'autunno, da sempre vivo questa stagione come una primavera, in quanto è la vigilia della grande stagione del birdwatching , è proprio adesso che inizia il momento migliore per osservare gli uccelli in migrazione e poi svernanti nelle zone umide, ......... è tempo di tirare fuori il binocolo .

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie carissimo, è sempre un piacere sapere che mi segui!
      Non avrai il pollice verde ma hai tanto altro!
      Le tue mangiatoie, le casette nido che insegni a costruire, i consigli che dai per aiutare gli uccelli, le tue foto meravigliose sono tutte perle imperdibili!
      Starò con gli occhi ben aperti, chissà che non riesca a vedere qualche migratore...
      Un bacio e buon lavoro!

      Elimina
  5. Ultimamente non ho molto tempo da passare in giro per blog, ma da te vengo sempre ad aggiornarmi perchè so che, anche se non ho tempo per leggere, posso sempre godermi delle foto meravigliose!
    Grazie Ilaria (anche per farmi apprezzare quel che c'è di bello in una stagione che proprio non mi va giù!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cri!
      Tu passa quando riesci e io cercherò di farti apprezzare al meglio l'autunno in tutti i suoi lati positivi!!!
      ... Pensa che a me piace molto anche l'inverno...;)
      Buona serata.

      Elimina
  6. La bellezza di queste rose .... sono senza parole! Sono così delicatamente meravigliose.....p.s. Mai e poi mai uccellini dentro alle gabbiette!!!...tu sai perché! tantissimi bacini Sara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sara, sapevo già come la pensavi!
      Tantissimi bacini anche a te!!!

      Elimina
  7. Ilaria sono semplicemente a bocca aperta.. che foto meravigliose hai fatto! Dalle immagini e dalle tue parole traspare tutta la passione che hai per i fiori e le piante e per le cose semplici come una goccia di pioggia su una foglia. Meravigliose poi, sembrano gioielli...Eh si, come tu sai sono tra quelli che amano l'autunno!

    RispondiElimina
  8. Lella sorellina27 ottobre 2012 15:46

    Ciao Ila, ti scrivo perchè ho riconosciuto le mie rose bianche! Anche se poi alla fine le curi tu.... Bellissime foto davvero, mi fai vedere il giardino sotto un'altro punto di vista, traspare proprio la tua passione e nel contempo trasmetti agli altri le tue emozioni.Tanti complimenti e baci.Tata

    RispondiElimina
  9. Ilaria,
    che meraviglia le tue foto...e pensare che ho un cespuglio di rose ancora in fiore e con tanti boccioli,e proprio due giorni fà,mi sono soffermata a guardarle appena finito di piovere e la stessa emozione l'ho riprovata con le tue foto, sei proprio brava!!!!
    Anche le mie campanule hanno ancora i fiori malgrado lo spostamento che hanno subito perchè erano nella bordura confinante con la famosa vicina,dove poi, è stata messa la photinia
    Bella la tua penny vicina alle ortensie,il mio charlie che pesa circa 45 kg quando gli passa vicino con la sua codona me le "spolvera"
    Un bacio
    Maresa

    RispondiElimina
  10. Ilaria ciao,
    il tuo hibisco syriacus ha dei colori stupendi!!!!Quando hai un attimo mi dai qualche informazione in più, è rampicante? potrebbe starci insieme alla siepe del falso gelsomino?
    A me piace vedere piante diverse insieme
    Ciao e grazie, fai una carezza alla tua penny.
    Maresa

    RispondiElimina
  11. Ilaria,
    poi vado a vedere i post,ma guarda che ti ho chiesto di farle una carezza:)))
    Ciao cara amica virtuale.
    Maresa

    RispondiElimina
  12. Ciao Ilaria ,
    scusami,non trovo più il post dove ti ho parlato delle clematis che ho lasciato insieme alla photinia, porta pazienza.....sarà l'età...
    per favore fammi sapere su quale post ho commentato
    Ciao, Maresa
    PS:invece il nostro charlie le coccole le chiede toccandoci con la sua zampona.... e guarda che è coccolato che di più non si può!!!!
    Un bacio

    RispondiElimina
  13. Ciao,
    siccome al confine con la famosa vicina, a primavera avevo messo due clematis, adesso che ho messo la photinia le ho lasciate perchè ho pensato che magari si arrampicano,e possano starci bene,però se mi dici che con la photinia non sono compatibili allora le sposto sulla siepe del falso gelsomino.
    Sai che ho un plumbago ancora in fiore?! lo avevo messo nel vaso per poterlo ritirare al riparo per l'inverno invece le radici sono passate alla grande dal buco del vaso,dovro fargli un "cappottino" per non farlo gelare!!!!
    Ciao Maresa

    RispondiElimina
  14. Anche a te,e grazie mille
    Maresa

    RispondiElimina

Sarò felice di leggere e replicare quando possibile tutti i vostri commenti!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...