Cerca nel blog

Caricamento in corso...

venerdì 25 maggio 2012

La pianta antizanzare

Appena ho saputo che esisteva una pianta che poteva allontanare le zanzare non ho esitato nemmeno un attimo. 
Ne ho parlato a Francesco... ed ecco che dopo pochi giorni me l'ha trovata e comprata in un vivaio vicino a casa.
Ora è nel nostro giardino da quattro anni e pare che funzioni!


La Catambra è un piccolo albero della famiglia delle Bignogniacee che grazie all'elevata concentrazione di una sostanza naturale chiamata catalpolo, compie un'efficace azione repellente contro le zanzare, compresa la zanzara tigre!
Essendo di origine naturale la sostanza contenuta nella catambra può essere considerato un metodo assolutamente biologico per combattere i fastidiosi insetti, che ci fanno apprezzare meno l'estate.
 Dopo una lunga e accurata selezione il botanico Giovanni Ambrogio è riuscito ad ottenere una particolare varietà di Catalpa con foglie notevolmente più ricche di catalpolo (concentrazione quattro volte superiore rispetto alla pianta madre) denominata Catambra.
La Catambra ® è un brevetto Europeo della Ambrogio S.r.l. di Brescia.
Per tutte le informazioni cliccare sul sito ufficiale: Ambrogio Italia.com


Il raggio d'azione della repellenza è il doppio della dimensione della chioma ma comincia a dare un risultato evidente a partire dal terzo anno dalla messa a dimora.
Può essere coltivata anche in vaso per proteggere qualche metro del balcone.
Non necessita di particolari cure se non di essere innaffiata e non teme il gelo.
Non ha problemi di esposizione, infatti si può porre sia al sole che all'ombra.
Non serve potarla,
è a foglia caduca e in primavera le nuove foglie, grandi e a forma di cuore, escono piuttosto tardi rispetto ad altri alberi caducifoglie.
Non fiorisce.

Diventa di un'altezza massima è di 3,5 metri, larghezza massima della chioma tondeggiante 4-5 metri.

Particolare della folta chioma della mia catambra
L'estate scorsa ci siamo goduti l'effetto protettivo, ombreggiante e repellente della nostra catambra posizionando gli sdrai nel prato sotto alla folta e fresca chioma.
Oltre a non essere stati disturbati affatto dalle zanzare, e siamo stati allietati dalla vicinanza delle coccinelle riparate sulla pagina inferiore delle foglie, che ne erano piene!
A quanto pare sono attirate dalle stesse sostante che invece risultano così poco gradite alle zanzare!
Peccato non aver documentato con foto il magico momento! 
 

Fate attenzione ad acquistare la vera Catambra, quella brevettata, perchè pare che ci siano in commercio alberi della stessa famiglia, la Catalpa Bungei, che viene venduta come se fosse Catambra ®, per le caratteristiche molto simili, a parte la repellenza, ma non la è.
La catalpa Bungei è una stupenda pianta a foglie grandi con ricca fioritura a trombetta color glicine, ma non emana le sostanze repellenti nella quantità garantite dalla Catambra.

Per avere la certezza di ciò che state acquistando bisogna controllare se l'alberello presenta sul fusto il marchio a caldo indelebile e il cartellino con etichetta antistrappo.


Grazie al progresso delle nuove biotecnologie sono state create questi ed altri nuovi tipi di piante che oltre alla funzione ornamentale (che comunque non manca), difendono anche la qualità della vita; infatti stanno riscuotendo crescente interesse.
Diversi comuni del nord Italia la stanno utilizzando nei viali e nei parchi vicino ai corsi d'acqua con grande successo.


Per avere un riferimento, i prezzi per le piante di taglia media (120 - 160 cm) vanno dai 65,00 ai 90,00 Euro e quelli per le piante di piccola taglia (50-90 cm), ideali da balcone, costano dai 30,00 ai 50 Euro.
Si trova in vendita anche on line.

Un'altro bell'utilizzo della catambra è l'estrazione del principio attivo per la produzione di spray repellente, che possiede elevate proprietà biologiche, svolge una azione protettiva per la pelle, ed è consigliato per una naturale protezione da agenti biologici esterni (comprese zanzare, zecche, pulci, acari, ecc.).
L'estratto di Catambra, anche questo brevettato, unitamente ad altri estratti vegetali contenuti sono naturalmente attivi e non graditi alle zanzare.
Contiene inoltre la Vitamina B1, il cui uso regolare pare renda l'organismo resistente all'attacco di molti insetti molesti, conferendo alla traspirazione cutanea caratteristiche olfattive poco gradite ai parassiti dell'uomo e degli animali; è in grado infatti di coprire, modificare, correggere o minimizzare gli eventuali odori che potrebbero che solitamente attirano gli insetti. 
Una mano santa!

Se siete interessati ad altri rimedi naturali contro le zanzare leggete gli altri miei post al riguardo:

Guardate questo video di un canale tematico su animali domestici, che ha fatto un servizio proprio presso il vivaio AMBROGIO SRL, produttore della Catambra brevettata, che mostra come riconoscere l'originale e spiega come sia efficace nella protezione anche di cani e gatti!

****************************************************************************************************************

13 commenti:

  1. Ila, come sempre ci dai tante informazioni utili, e ci allieti con bellissime foto...sei una miniera inesauribile !!! ^_^

    RispondiElimina
  2. Siete voi lettrici assidue la mia fonte di ispirazione continua!
    La natura ha tutto quello che serve per farci vivere bene.
    Grazie Ila, sei proprio un'amica!

    RispondiElimina
  3. E' un albero bellissimo, per le foglie, il portamento, la forma arrotondata: mi piace da impazzire! Lo "corteggio" da anni ma... non ho posto in giardino:-(
    Oddio, se funziona davvero, potrei anche provare...

    RispondiElimina
  4. Quella che richiede spazio è più che altro la chioma.
    Funziona davvero, come avrai letto, nell'area vicina ad essa.
    L'ideale sarebbe un boschetto!!!;)
    Altrimenti scegli quella in vaso da collocare in zone esterne che frequenti...
    Pensaci.
    Grazie di aver trovato il tempo per il commento!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il mio è un micro-giardino con un micro-gazebo. Accanto al gazebo per ora ho spazio, ma solo perchè il fico è ancora piccolino...
      Pensavo di mettere a dimora una peonia erbacea, il prossimo ottobre, proprio perchè non diventerà mai troppo grande e non disturberà il fico nè ne sarà disturbata.
      Una catambra in vaso... potrei pensarci.

      Elimina
    2. Considerando quanto diventa grande un fico non so se la Catambra ci sta.
      Forse meglio la peonia... dovrei vedere gli spazi.
      La chioma della mia catambra di soli 4 anni ha già un diametro di circa 2 metri!
      In vaso è più contenuta e più bassa, ma ha anche un'effetto repellente minore, quindi considera tutto.
      Ciao, grazie.

      Elimina
  5. Ebbene si! Penso di aver trovato il regalo "estivo" di mio padre!!! La mia domanda è: "Sopravviverebbe in Sicilia?". Mio padre possiede una "piccola" oasi di verde dove, ormai, trovi di tutto! Dalle palme agli alberi di frutto...dalle piante aromatiche a quelle prettamente ornamentali...dagli ortaggi alle verdure...Insomma, di tutto un pò! D'estate, quel meraviglioso "angolo di verde", è sede di "pellegrinaggio" di noi figli per le classiche grigliate all'aperto ma le zanzare costituiscono sempre l'assillo più grande per i più piccoli!!! Questa pianta potrebbe essere un ottimo rimedio...Non immediato ma un rimedio...Mmmmhhhhh

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non dovrebbe avere problemi nemmeno in Sicilia.
      Anzi, probabilmente starà meglio che qui!
      Tieni comunque presente, come ripeto a tutti, che il potere repellente funziona entro due metri dalla chioma e solo dopo il terzo anno dalla messa a dimora.
      Dopodichè te la consiglio assolutamente!
      Ciao carissima, grazie di leggermi!!!

      Elimina
    2. Vedremo...Io ci provo...Ti terrò aggiornata nel tempo!!!
      Ciao e...grazie a te per i preziosi consigli, cara!

      Elimina
  6. Vorrei chiedere se é una pianta che resiste al vento e alla salsedine marina.
    Se é della famiglia delle Bignogniacee, ho paura che capiti come alla Bignogna che avevo e che a luglio era in pieno fiore, ma é bastata una burrasca salmastra che me l'ha seccata irreparabilmente (dalla burrasca di aprile si era ripresa).
    Invece ha resistito molto bene (per ora) un alberello di Clerodendro che ha anche fiorito, dopo un primo tempo di ambientamento.
    Grazie. Giorgio

    RispondiElimina
  7. Io non ne posso parlare bene. Ne ho 3 in giardino ormai con 4-5 metri di diametro della chioma , ma risultati positivi non ne vedo . Le zanzare ci girano tranquillamente intorno. Catambra originale con marchio , pagata un sacco di soldi.
    Ivano - modena

    RispondiElimina
  8. Ciao. Abito a parma. Dove posso ordinare la catalpa on line? Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In questo post si parla di catambra, quindi non saprei dove indicarti per l'acquisto della catalpa.
      Se invece di interessa la catambra, io l'ho presa in un vivaio che non la vende più, quindi ti suggerirei di consultare il sito di Ambrogio srl, per vedere i rivenditori.
      Ciao, a presto!

      Elimina

Sarò felice di leggere e replicare quando possibile tutti i vostri commenti!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...