giovedì 31 maggio 2012

Birdwatching tra lago e Alpi

Lungolago di Evian Les Bains

Siamo tornati da poco da una pausa rilassante di qualche giorno sul Lago di Ginevra, a metà tra la Francia e la Svizzera.
Non immaginavo di poter fare birdwatching semplicemente seduta sul lungolago o passeggiando nei parchi!

Per i pennuti quella zona sembrerà un vero paradiso posto tra l'immenso lago, i parchi, le Alpi, il clima mite e la gente rispettosa e amante della natura, come in quei paesi sa essere.
Voglio condividere con voi lettori l'atmosfera che abbiamo respirato, concentrandomi sui fortunati uccelli liberi in natura, che mi hanno allietato la vacanza e mi hanno dato lo spunto per tante foto!

Famiglia di oche provenienti dal Lago e risalenti il Rodano a Ginevra!
Che amore le piccole ochette... mai viste così da vicino!

Gli uccellini più piccoli, quasi tutti passeracei, probabilmente abituati alla vicinanza delle persone, venivano a cercare cibo ai nostri piedi a pochi centimetri di distanza....ovviamente noi eravamo preparati e li abbiamo accontentati....
Mi sembrava che mi guardassero negli occhi e mi dicessero: Ancora, ancora!
Ma che tenerezza...e che divertimento!


Sulla passeggiata del lungolago della cittadina di Evian Les Bains (sulla costa francese del lago) i passeri non avevano nessuna paura di atterrare sui tavoli dei chioschi per mangiare direttamente il pane dal piattino... una scena imperdibile!

E quanti cigni!
Molti di questi eleganti uccelli era in fase di covata e siamo riusciti a cogliere questi rari momenti, sicuramente inusuali per abitanti della Pianura Padana come me e mio marito...

Lungolago di Ginevra

Cigno che cova sul nido sotto le mura del castello di Chillon
Coppia di cigni in cova sulla spiaggetta di Montreux
Cambio! I cigni maschio e femmina covano entrambi le uova.
Che scene rilassanti e rinfrancanti!

Siamo riusciti anche a vedere i cigni in volo sul lago, appena cinque minuti dopo aver pensato che i cigni non volassero...
Non si finisce mai di imparare e la natura è un ottimo insegnante!
Coppia di cigni in volo sul lago nei paraggi di Vevey
Poi abbiamo ammirato anatre selvatiche di mille tipi diversi, molte delle quali mi erano sconosciute, migrate da luoghi lontani.
Mi sono più volte fermata ad osservarle, con le loro strane colorazioni, mentre pescavano, nuotavano, si corteggiavano, volavano planando sull'acqua come se avessero gli sci ai piedi.......
Insomma uno spasso per una come me!
Le anatre migratrici scelgono spesso le zone lacustri per nidificare.
Sembravano molto felici e consapevoli di vivere in quell'habitat incantato.
Mi sono informata e vi posso anche dire qualche nome delle specie fotografate.
Fistione turco maschio e femmina
Fistione turco maschio
Femmina di smergo maggiore
Maschio di smergo maggiore
Anatra Challans in fase di pulizia del piumaggio
Germani reali maschio e femmina
Germano reale che si tuffa per pescare
Femmina di anatra moretta

Le anatre erano veramente tante ma sulla zona del lago era prevedibile.
Quello che mi ha stupito di più in assoluto è stato il gran numero di rondini sul cielo di Ginevra.
Purtroppo le foto non rendono tanto la realtà, ma se avete una buona vista dovreste individuarle che volano numerose nel cielo azzurro.
Formavano delle specie di nuvole itineranti tra lago e giardini, rendendo il paesaggio un oasi di pace e serenità.

Se volete approfondire le conoscenze sulle rondini e il loro preoccupante calo in Europa, leggete il post: Una rondine non fa piu primavera
In un borgo medioevale francese chiamato Yvoire, che da solo merita il viaggio verso il lago di Ginevra, con mia grande gioia siamo riusciti ad avvistare numerosi nidi costruiti negli anfratti e sotto i cornicioni delle case di pietra.
Ecco un tipico nido da cui sbuca la codina della rondine.
Quando l'ho notato mi si è aperto il cuore!

Tanti altri uccelli selvatici dimorano in quei luoghi incantevoli, i comuni gabbiani, merli, piccioni, corvi, ma anche aironi, diversi rapaci diurni e chissà quanti altri che sono sfuggiti ai nostri sguardi curiosi...
Il birdwatching imprevisto è stato molto interessante e divertente!


È stata una vacanza all'insegna della natura, dell'aria buona e del relax, che consiglio sicuramente a tutti, a maggior ragione a chi ha figli.
Anche i fiori sono stati grandi protagonisti della vacanza, le aiuole lungo il lago infatti si sprecavano con composizioni all'ultima moda e coloratissime, ma per questo argomento, siate pazienti, arrivederci ad un prossimo post!

Cip!

2 commenti:

  1. Ila secondo me dovresti fare un programma tv dove vai in giro per il mondo (tipo Licia Colò ma più brava e più bella) e fai sognare i telespettatori descrivendo gli scenari, gli animali, i fiori.
    Io ti accompagnerei come aiutante, facchino, segretaria, ecc.
    Ci stai ? ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. MAGARIIIIIIIIII!!!!!!
      Ciao Ila bis.

      Elimina

Sarò felice di leggere e replicare quando possibile tutti i vostri commenti!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...