domenica 23 settembre 2012

Una caccia ...tollerabile


Come anticipato in Arrivano i settembrini era un pomeriggio estivo quando io e Francesco abbiamo avuto la fortuna di assistere ad una scena quotidiana in natura che difficilmente l'occhio umano si trova a testimoniare.
Una mantide religiosa (quasi sicuramente femmina viste le dimensioni) si era nascosta in mezzo ai fiori di astro del giardino, e da quella posizione privilegiata riusciva a cacciare le prede volanti che passavano nei suoi paraggi.
Ho già accennato nel post dedicato a questo stupendo insetto (Eleganza in verde), che spesso la mantide femmina non è in grado di volare, quindi per cacciare le prede utilizza le lunghe zampe munite di spine che terminano con un uncino. 
Le foto sono la testimonianza di questa incredibile, naturale, caccia quotidiana.

La mantide non preoccupata della nostra estrema vicinanza, prima catturava una vespa e se ne cibava appoggiandola contro ad un fiore tenendola ferma con le zampe, poi disturbata dall'arrivo in soccorso di un'altra vespa, con una zampa teneva ferma la prima preda mentre cercava con la zampa rimasta libera di intercettare la seconda.
La coraggiosa vespa, colpita dalla lunga zampa appuntita, cadeva stordita su un astro vicino, ma si ripigliava velocemente e volava via scongiurando di finire come la sua simile.
Alla fine del pasto, la grossa mantide si puliva soddisfatta gli efficaci attrezzi di caccia e rimaneva lì in attesa di altri imprudenti voli.
Quella che avviene in natura tra prede e predatori è l'unica caccia che posso tollerare e che non mi infastidisce vedere (tranne qualche eccezzione).









Quante emozioni regala l'osservazione della natura!

E non sono finite qui!
Ieri ho scoperto l'ennesima sorpresa di una mantide religiosa, entrata in casa nel week end e delicatamente posizionata sul balcone appena l'abbiamo trovata.
La impavida creatura ha deposto un bozzolo (si chiama ooteca) senza che ce ne accorgessimo,  da cui nascerà una piccola mantide.
Fin qui nulla di strano, è abbastanza usuale che questi artropodi depongano le uova vicino alle finestre delle abitazioni, il problema è che questa volta l'ha fatto sullo scuro della finestra del balcone, ma verso l'interno!


Vorrà dire che dovrò stare particolarmente attenta ogni volta che chiudo e apro gli scuri, monitorando il momento della schiusa dell'uovo, per fare in modo che la mantidina appena nata possa uscire e zampettare (o volare??) verso il giardino anziché rischiare di entrare in casa e finire schiacciata o aspirata sul pavimento!!!
Il mio amico blogger Zoropsis (esperto di insetti) nei commenti al suo post sulla mantide religiosa mi ha scritto che assistere al momento dell'apertura dell'ooteca è molto interessante, quindi....noi attendiamo...macchina fotografica a portata di mano!

Con le scoperte di uova di insetto posso dire che quest'anno sono stata particolarmente fortunata!
Vi ricordate quando ho trovato le minuscole uova, probabilmente di cimice, sulla rosa? 
Altrimenti leggi: Scoperta di una giardiniera curiosa
La mia attenta osservazione del microcosmo rappresentato nello spazio ristretto del mio giardino ha dato i suoi frutti e le esperienze vissute dalla creazione del blog ad oggi sono davvero tante!
E ovviamente sono sempre felice di poterle raccontare!!!

13 commenti:

  1. Ilaria non trovo le parole per commentare questo post STREPITOSO. Già le sole foto sono incredibili!!! INCREDIBILI!!! Ma tutta la scena da te raccontata è... forse crudele, ma davvero affascinante. Siete stati testimoni di qualcosa che in genere non è davvero riservata a noi... questo post è perfetto perchè dimostra davvero come ci sia un mondo in un giardino, basterebbe che noi fossimo in grado di recepire l'enorme ricchezza che ci circonda. Spettacolare, BRAVISSIMA DAVVERO!!! Buona domenica!!

    RispondiElimina
  2. Che insetto affascinante !!
    Come sempre ci fai aprire gli occhi sulle piccole grandi meraviglie della natura !!
    Ciao bella ^_^

    RispondiElimina
  3. MERAVIGLIOSA! Che foto!!! L'attrazione per l'insetto splendido supera di gran lunga il mio antico timore per la mantide.. è troppo affascinante!
    E complimenti per gli scatti, sembrano pronti per una rivista naturalistica!

    RispondiElimina
  4. Quante cose si possono imparare osservando la natura,sono d'accordo con te, che emozione!
    Complimenti per il reportage riuscitissimo, se siamo fortunati dunque assisteremo anche noi all'apertura del bozzolo!

    RispondiElimina
  5. Grazie a tutte ragazze!!!
    Le foto specifico che sono opera di Franci, ma il testo è mio!
    Un connubbio efficace a quanto pare...
    Come dici tu Silvia in ogni giardino si nasconde (e nemmeno tanto) un piccolo mondo ed è proprio da questa realtà che è partita l'idea del blog.
    Sono felicissima che le mie affezionate lettrici abbiamo colto l'essenza di ciò che mi emoziona.
    Un bacio enorme a tutte.

    RispondiElimina
  6. Bellissima caccia... fotografica, complimenti. Tra l'altro proprio l'altro giorno ho trovato un bozzolo come quello della tua porta, non immaginavo proprio che fosse della mantide. A presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Patty, grazie!
      Occhio alla schiusa dell'uovo!

      Elimina
  7. Una sequenza davvero emozionante! Ora so di cosa sono quei bozzoli misteriosi... e ci girerò ancora di più alla larga! E come disse qualcuno: la caccia sarebbe uno sport interessante se anche gli animali avessero il fucile...

    RispondiElimina
  8. l'osservazione della vita brulicante nel giardino è un altro dei tanti piaceri che ti dà l'avere uno spazio verde da vivere... impagabile!
    la vostra caccia fotografica è strepitosa... mi viene proprio da dire BRAVI! e anche che c**o... ehm, che fortuna!!!
    buon week end a voi due!

    RispondiElimina
  9. E' nata poi la piccola mantide? Non lasciarmi in sospeso !!
    Grazie e ciao.

    Complimenti per gli scatti d'autore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo pare che il bozzolo non sia mai stato fecondato...
      Ho letto solo un pò di tempo dopo aver scritto questo post che spesso le mantidi preparano il bozzolo in luoghi riparati in attesa di fecondarli ma a quanto pare non è ancora successo.
      Peccato!
      Ciao Giulia, grazie di continuare a leggermi!

      Elimina

Sarò felice di leggere e replicare quando possibile tutti i vostri commenti!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...